[SVAGO] MotoGP 2019


  • Italian Moderator

    0_1557756735078_auto.png

    Non vedo nulla di rosso in questo podio purtroppo ☹

    Complimenti alle Frecce d'argento 👍

    L’unica, flebile, speranza alla quale si aggrappano Sebastian Vettel e Charles Leclerc è il fatto che Lewis Hamilton e Valtteri Bottas si sono alternati in questo incredibile filotto di successi, lasciando il margine a livelli ancora tutto sommato terrestri. Il campione del mondo in carica raggiunge quota 112 punti, contro i 105 di Valtteri Bottas, i 66 di Max Verstappen, i 64 di Sebastian Vettel ed i 57 del monegasco.
    Speriamo in un miracolo tecnico da Maranello , se no è inevitabilmente una questione che riguarda solo i piloti in casa Mercedes.


  • Italian Moderator

    @milito6969 said in [SVAGO] MotoGP 2019:

    0_1557592457704_LOGO UFFICIALE.png

    Il Campionato del mondo MOTUL FIM Superbike arriva in Italia dove disputerà il quinto round dell'anno all'Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari o più comunemente conosciuto come circuito di Imola. Il Pirelli Italian Round si presenta come una tappa emozionante e ricca di sfide da non perdere.

    Sarà ancora un Alvaro Bautista-show ?

    La risposta è arrivata da Gara1 gia' disputata qualche ora fà , infatti il campione del mondo in carica interrompe il dominio di vittorie di Bautista nel 2019 !!

    È stato ben accolto il ritorno di Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) sul gradino più alto del podio al termine di Gara 1 ad Imola in occasione del Pirelli Italian Round. Dopo aver fatto una partenza impeccabile, il quattro volte campione del mondo è riuscito a superare il poleman Chaz Davies (ARUBA.IT Racing – Ducati) all’uscita del Tamburello. Ma alla curva Acqua Minerali, Davies è stato costretto a ritirarsi per un problema tecnico permettendo a Rea di scappare e al suo compagno di squadra di passare in seconda posizione.

    Alla fine del primo giro Rea e Bautista erano al comando della corsa mentre Tom Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team) era in terza posizione davanti a Michael van der Mark (Pata Yamaha WorldSBK Team) impegnato in una gara in rimonta che l’ha visto scattare dall’ottava casella ed era già in quarta posizione seguito dal compagno di squadra Alex Lowes (Pata Yamaha WorldSBK Team) mentre Leon Haslam (Kawasaki Racing Team WorldSBK Team) era sesto. Toprak Razgatlioglu (Turkish Puccetti Racing) è stato uno dei migliori piloti al via ed è riuscito ad agganciarsi al gruppo di testa.

    Mentre la situazione in pista si stava stabilizzando, Rea ha consolidato il suo vantaggio allontanandosi da Bautista di 0.7 decimi al giro. Lo spagnolo è riuscito a scappare dalla battaglia contro Sykes che invece ha dovuto difendere la sua quarta posizione mentre van der Mark precedeva Lowes e Razgatlioglu era già arrivato in sesta posizione davanti ad Haslam.

    Michael Ruben Rinaldi (BARNI Racing Team) ha fatto un ottimo progresso rientrando nella top 10 pur essendo scattato dalla 17esima casella dopo una mattinata complessa e a seguirlo c’era Marco Melandri (GRT Yamaha WorldSBK).

    Alex Lowes, arrivato all’appuntamento non proprio al massimo della forma, non è riuscito ad esprimersi al meglio delle sue capacità. È stato peggio il risultato finale di Gara 1 di Sykes che, a causa di un problema meccanico, ha dovuto rinunciare alla corsa.

    Il campione del mondo nel 2013 era impegnato a battersi con van der Mark e con Razgatlioglu per la terza posizione. Il pilota turco è stato davvero impeccabile ed è riuscito ad imporsi sull’olandese.

    Mentre Rea scappava verso la sua prima vittoria della stagione, lo spagnolo confermava la sua seconda posizione mentre alle sue spalle Razgatlioglu si stava aggiudicando il suo terzo podio nel WorldSBK! Van der Mark è rimasto in quarta posizione davanti a Leon Haslam che completa così la top 5.

    Dopo una complicata Tissot Superpole, Marco Melandri è riuscito a migliorarsi in gara piazzandosi davanti ad Alex Lowes e a Michael Ruben Rinaldi che è arrivato ottavo al traguardo. Notevole il risultato della wildcard Lorenzo Zanetti (Motocorsa Racing) nono in Gara 1, seguito da Markus Reiterberger (BMW Motorrad WorldSBK Team).

    Classifica completa Gara 1
    0_1557593612787_imola.png

    Domani ore 11 la Superpole Race
    E alle ore 14 l' attesissima Gara 2

    Fantastico spettacolo nei dieci giri della Superpole Race di Imola. Anche stavolta ha vinto Jonathan Rea, ma Chaz Davies gli ha dato filo da torcere. Il gallese ha mancato il bersaglio, ma per la prima volta in stagione è riuscito a dare paga al capitano Alvaro Bautista, costretto al terzo posto. Nonostante la breve pioggia della mattina e le fosche previsioni, tutti i piloti sono partiti con la gomma slick anche se c’erano inquietanti chiazze d’umido alla Piratella, alle Acque Minerali e in Variante Alta. Ma i piloti quando calano la visiera se ne fregano: Chaz Davies ha stabilito il nuovo record della pista: una splendida follia! Jonathan Rea ha guadagnato la pole per gara 2, con le due Ducati a fianco in prima fila.
    Purtroppo però Gara-2 del Gran Premio d’Italia 2019 della Superbike è stata cancellata: a Imola la pioggia è stata troppo abbondante e così, dopo averci provato, gli organizzatori hanno deciso di non correre rischi e di chiuderla qui. Inizialmente la partenza era stata posticipata alle 14:30, poi ancora alle 15:15 ed è stato lì che tuttavia la pioggia ha ripreso con maggiore intensità, e qualche spettatore ha iniziato ad abbandonare gli spalti. Jonathan Rea, stoico, è rimasto in pista anche dopo che è stato esposto il cartello che imponeva ai piloti di rientrare ai box; chiaramente il campione del mondo in carica sentiva di averne più degli altri anche sul bagnato, e sperava di cogliere l’occasione di una gara anomala per accorciare ulteriormente in classifica su Alvaro Bautista. Invece, niente da fare: il Gran Premio d’Italia 2019 della Superbike dunque si chiude con la Superpole..... al prossimo appuntamento si tornerà comunque con Rea che qualcosa sul leader della classifica ha guadagnato e adesso vedremo come procederà questa stagione entusiasmante.

    Ecco la classifica piloti aggiornata
    0_1557848618541_class pilots.png

    A presto con un nuovo appuntamento della SBK 👋


  • Italian Moderator

    0_1557854222184_logoo.png

    Salve ragazzi posto la tabella aggiornata del...

    THE GAME MOTOGP

    0_1557854338039_Immagine agg..png
    Nella tabella manca @sollberg85 che si è guadagnato ben 4 punti nel suo primo pronostico dell' ultimo GP.
    Bravo !! Ti inserisco nella prossima tabella....

    Invito te e tutti coloro che vogliono ancora partecipare a dare la propria previsione sul vincitore del mondiale piloti e costruttori in palio, in via eccezionale visto ancora l' equilibrio del motomondiale, 6 punti x il pilota e 5 x la scuderia.

    Detto questo passiamo a presentare il prossimo Gran Premio di MotoGP !!

    Si và in Francia sul circuito di Le Mans !!

    0_1557856135726_gp francia.png

    Potete gia' postare il vostro podio e in piu' ci sarà un bonus di 10 punti , ricordate ?

    @milito6969 said in [SVAGO] MotoGP 2019:

    alla prossima gara ci sarà un bonus da ottenere subito di ben 10 punti...

    Il bonus se lo aggiudicherà chi indovina il team che farà più punti nel prossimo GP di Francia !
    Per Team intendo la coppia di piloti facente parte della stessa scuderia , es. Marquez e Lorenzo "Honda Repsol". La somma dei due piloti dovrà essere la migliore nei confronti degli altri Team appunto.

    Per maggior chiarezza vi posto tutti i piloti con a fianco la loro casa di appartenenza

    0_1557857024682_eccooo.png

    In questo momento credo che questo bonus sia alquanto intrigante , in bocca al lupo !!

    Ricapitolando :
    Pronostico podio + Team vincente.
    Da postare entro domenica 19 ore 13.00

    A presto con le qualifiche di Sabato ✌


  • Italian Moderator

    @milito6969 said in [SVAGO] MotoGP 2019:

    us se lo aggiudicherà chi indovina il team che farà più punti nel prossimo GP di Francia !
    Per Team intendo la coppia di piloti facente parte della stessa scuderia , es. Marquez e Lorenzo "Honda Repsol". La somma dei due piloti dovrà essere la migliore nei confronti degli altri Team appunto.

    Team: Ducati Team Dovizioso Petrucci
    Podio: Dovizioso-Marquez-Miller



  • Team Yamaha Ufficiale Rossi-Vinales
    Podio: Rossi - Marquez - Vinales



  • Team: Ducati (Dovizioso - Petrucci)
    Podio: 1. Marquez 2. Dovizioso 3. Rins



  • 1dovi
    2Marquez
    3rins


  • Italian Moderator

    Qualifiche MotoGP Le Mans: Marquez primo in griglia davanti a Petrucci

    Qualifiche complicate a Le Mans, con asfalto leggermente bagnato. Marquez conquista la pole davanti a Petrucci e Miller. Seconda fila tutta italiana: 4° Dovizioso, 5° Rossi, 6° Morbidelli. Lorenzo partirà 8°. Vinales chiude 11°.

    Ecco la griglia piloti completa

    0_1558196387226_griglia piloti.png 0_1558196399810_griglia.png

    Ricordo che x i pronostici avete tempo fino a domani ore 13:00
    👋 👋



  • @sollberg85 team Ducati dovi-petrucci



  • Marquez
    Dovizioso
    Petrucci


  • Italian Moderator

    1 Marquez
    2 Vale
    3 Dovizioso

    Team : Ducati


  • Italian Moderator

    Marq
    Rossi
    Petrucci



  • Marquez
    Dovizioso
    Petrucci


  • Italian Moderator

    1- Marquez
    2- Dovizioso
    3- Rossi
    team Ducati



  • Team Ducati
    1-Marquez
    2- Dovizioso
    3- Petrucci



  • 🏅 Team Yamaha 🏅

    🥇 Marquez
    🥈 Rossi
    🥉 Dovizioso


  • Italian Moderator

    Team Ducati

    1. Marqhez
    2. Dovizioso
    3. Rossi

  • Italian Moderator

    Team Yamaha

    1. Rossi
    2. Dovi
    3. Vinales


  • 🥇 Marquez
    🥈 Dovizioso
    🥉 Rossi

    Miglior Team: Ducati


  • Italian Moderator

    È morto all'età di 70 anni l'ex pilota austriaco Niki Lauda, leggenda della Formula 1 e tre volte campione del mondo. Lo rende noto la famiglia: "Con profonda tristezza annunciamo che il nostro amato Niki è morto pacificamente con la sua famiglia accanto lunedì". Otto mesi fa Lauda aveva subito un trapianto di polmone e ora era ricoverato in una clinica privata in Svizzera per problemi ai reni, visto che alcune complicazioni avevano richiesto una dialisi, anche se nulla lasciava pensare a un possibile decesso. "I suoi risultati unici come atleta e imprenditore sono e rimarranno indimenticabili, come il suo instancabile entusiasmo per l'azione, la sua schiettezza e il suo coraggio. Un modello e un punto di riferimento per tutti noi, era un marito amorevole e premuroso, un padre e nonno lontano dal pubblico, e ci mancherà", scrivono i familiari.
    Nato a Vienna il 22 febbraio del 1949, Lauda vinse tre titoli mondiali come pilota di F1 nel 1975, nel 1977 e nel 1978, i primi due al volante della Ferrari e l'ultimo poi con la McLaren, ed è considerato uno dei migliori piloti della storia alla luce anche di una carriera con 171 Gran Premi corsi e 25 vittorie ottenute. Nell'immaginario popolare di lui rimangono le immagini del grave incidente al Nurburgring che lo coinvolse nell'agosto 1976, quando rimase gravemente ustionato, un incidente che lo lasciò sfigurato in viso. In pista si era meritato il soprannome di "Computer", per la sua guida meticolosa, glaciale, chiururgica, ma anche per la capacità di individuare e correggere i difetti delle monoposto che guidava.
    Leggenda in Ferrari, grande anche nel dopo F1
    Arriva immediato, via Twitter, il cordoglio del team Ferrari: "Oggi è un giorno triste per la F1. La grande famiglia della Ferrari apprende con profonda tristezza la notizia della morte dell'amico Niki Lauda, tre volte campione del mondo, due con la Scuderia (1975-1977). Resterai per sempre nei cuori nostri e in quelli dei tifosi. #CiaoNiki". Parole che anche in poche righe riassumono il legame speciale tra un campione e la sua scuderia: Lauda è un amico, il messaggio sottolinea l'impatto nei cuori dei tifosi del cavallino rampante, che proprio al pilota austriaco devono alcuni tra i ricordi più belli di sempre. Un messaggio molto simile, per tono e trasporto, viene affidato ai social anche dalla McLaren, l'altra scuderia con cui Lauda si è laureato campione del mondo: "Sarai sempre parte della nostra storia". Alla sua grandezza sui circuiti di tutto il mondo ha fatto seguito poi una carriera altrettanto brillante nel mondo degli affari, da imprenditore di successo nel campo del trasporto aereo cargo e passeggeri. Lauda infatti ha fondato e diretto due compagnie aeree, la Lauda Air e la Niki, e dal 2012 era presidente esecutivo della scuderia tedesca Marcedes Amg F1, ma ovviamente il suo nome e il suo lascito rimangono indelebilmente legati alle imprese compiute in pista, che ne fanno uno dei piloti più forti della storia della Formula 1.